Pubblicità

Questo blog aderisce al network di raccolta pubblicitaria VinoClic.

Novità! eBook!

Il mio primo eBook, ideato e scritto con Giampiero Nadali; un manuale digitale dedicato ai nuovi turisti del vino sempre più interattivi e digitali.
Leggi qui la scheda dell'eBook e tutte le informazioni per acquistarlo online.

Perché VinoPigro?

Perché il vino è un prodotto della natura. E la natura ha i suoi tempi. Non i nostri, sempre così affannati, nevrotici, insufficienti. Per fare un grande vino ci vuole tempo, per fare un bambino ci vuole tempo, per fare del pane (quello buono) ci vuole tempo, tempo... e tranquillità. Anche per scrivere ci vuole tempo, perciò non pensiate di trovare nuovi post ogni santo giorno. Prendetevi tempo per leggere queste pagine. E lasciatene un po’ anche a me: ad essere pigro non c’è solo il vino.

Collaborazioni

Columnist

eBook

Palate Press presenta l'eBook sul primo anno di attività. Oltre 100 diversi autori da tutto il mondo hanno contribuito con più di 800 storie sul vino, dalle semplici recensioni alle complesse discussioni sulla scienza del vino. L'eBook "The Best of the Press" raccoglie le storie più apprezzate dai lettori nel primo anno attività.
In vendita qui

Ultimi commenti
Twitter
« Anteprime. Del bianco, del rosso e del rosé | Main | Heading to VINISUD... »
domenica
mar022014

VINISUD: merci beaucoup!

 Et voilà, VINISUD 2014 c'est fini..!

a distanza di qualche giorno dal rientro in Italia, si fanno i conti con ancora un po' di rimpianto per aver dovuto lasciare troppo presto amici vecchi e nuovi e una città come Montpellier: molto bella, molto moderna (ed efficiente), con un'impronta artistica e colta.

VINISUD è stata una bella esperienza: bello e funzionale l'ampio spazio 2.0 al Pav.2, gestito in maniera impeccabile dalla squadra di Sowine (Marie, Sylvain, Justine, Sebastian...), ai quali la fiera ha affidato da alcuni anni la parte di comunicazione sui new media, di grande interesse la presenza di Wine Mosaic, dove erano riuniti produttori da un po' tutto il bacino Mediterraneo, parecchie belle scoperte nei numerosi assaggi fatti qua e la' nei 3 giorni di fiera, dentro e fuori i padiglioni - ovvero nei dopo salone, più o meno informali, cui abbiamo partecipato. 

Per i curiosi delle note di degustazione, consiglio di seguirmi su Delectable, l'applicazione che uso per registrare le bottiglie più interessanti; i commenti live si sono invece susseguiti su Twitter e Facebook.

Questo per dire che anche il mio wine blogging si sta evolvendo, di volta in volta scelgo la piattaforma più adatta per trasmettere e condividere contenuti: se non mi trovate qui, cercatemi su Twitter, su Pinterest, su Instagram, per citare solo le principali. Al blog continueranno a restare affidate le considerazioni più sostanziose, che nel caso di VINISUD si possono riassumere in un paio di punti:

1) il numero di espositori decisamente più contenuto, la forte caratterizzazione geografica degli stessi (area mediterranea) rende questa fiera meno generalista, meno dispersiva e caotica. Più focalizzata e quindi godibile.  In 3 giorni si girano agevolmente tutti i padiglioni, assaggiando di qua e di la' e, anche se non è vero ovviamente, si ha la sensazione di perdere nulla

2) non dovrei dirlo, dato che sono parte in causa, e quindi non dirò che la nuova comunicazione viaggia ormai spedita su canali diversi da quelli canonici. Nuove figure professionali sono già entrate in azione, nuovi contenuti e nuove forme per esprimerli si sperimentano continuamente, e all'estero queste evoluzioni sono seguite con molta, molta attenzione, e sempre più spesso apertamente incoraggiate. 

La prossima edizione di questa fiera, che si alterna a quella di Vinexpo, è programmata per il 2016; chi non l'ha mai visitata (o non vi ha mai partecipato come espositore) ha perciò tutto il tempo per prepararsi e spolverare il proprio orgoglio mediterraneo...

Reader Comments

There are no comments for this journal entry. To create a new comment, use the form below.

PostPost a New Comment

Enter your information below to add a new comment.

My response is on my own website »
Author Email (optional):
Author URL (optional):
Post:
 
Some HTML allowed: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <code> <em> <i> <strike> <strong>