Pubblicità

Questo blog aderisce al network di raccolta pubblicitaria VinoClic.

Novità! eBook!

Il mio primo eBook, ideato e scritto con Giampiero Nadali; un manuale digitale dedicato ai nuovi turisti del vino sempre più interattivi e digitali.
Leggi qui la scheda dell'eBook e tutte le informazioni per acquistarlo online.

Perché VinoPigro?

Perché il vino è un prodotto della natura. E la natura ha i suoi tempi. Non i nostri, sempre così affannati, nevrotici, insufficienti. Per fare un grande vino ci vuole tempo, per fare un bambino ci vuole tempo, per fare del pane (quello buono) ci vuole tempo, tempo... e tranquillità. Anche per scrivere ci vuole tempo, perciò non pensiate di trovare nuovi post ogni santo giorno. Prendetevi tempo per leggere queste pagine. E lasciatene un po’ anche a me: ad essere pigro non c’è solo il vino.

Collaborazioni

Columnist

eBook

Palate Press presenta l'eBook sul primo anno di attività. Oltre 100 diversi autori da tutto il mondo hanno contribuito con più di 800 storie sul vino, dalle semplici recensioni alle complesse discussioni sulla scienza del vino. L'eBook "The Best of the Press" raccoglie le storie più apprezzate dai lettori nel primo anno attività.
In vendita qui

Ultimi commenti
Twitter
« Del Custoza e del Chiaretto 2013 | Main | VINISUD: merci beaucoup! »
martedì
mar112014

Anteprime. Del bianco, del rosso e del rosé

E' quasi primavera e con l'affacciarsi dei primi fiori sugli alberi e nei prati si ripresentano anche, più puntuali delle rondini, le Anteprime dei vini vacanzieri. 

Il rosso Bardolino, il bianco Custoza e il rosato Chiaretto.

L'aggettivo non vuole avere nulla di sminuente: non stiamo parlando di vinelli. Nella loro ontologica leggerezza sono tra i vini più seri che si possano assaggiare. Il fatto però di nascere nel territorio di uno dei più bei laghi d'Italia porta facilmente ad associarli con l'idea della vacanza, del relax, di un raffinato leisure time. Da questo punto di vista - chissà se se ne sono mai resi conto - sia il Bardolino (nella sua duplice versione rossa e chiaretta) che il Custoza partono avvantaggiati: nella testa di chi li ha conosciuti sui loro luoghi d'origine la loro immagine è legata a momenti felici (e noi tutti conosciamo - o dovremmo conoscere - il ruolo che gioca la suggestione ambientale nell'assaggio di un vino...al punto che, riassaggiato in condizioni diverse dalla prima, fortunata volta, spesso quel medesimo vino non ci sembra più lo stesso).

Questo per dire che nel prossimo week end i winelovers italiani e stranieri avranno la possibilità di assaggiare la nuova annata di Bardolino e Custoza, per la prima volta presentati insieme, nello stesso elegante e luminoso contesto: quello della Dogana di Lazise

Domenica 16 marzo, con apertura al pubblico dalle 10 alle 18 e con ingresso è gratuito,  più di sessanta produttori saranno presenti ai tavoli nello storico edificio della Dogana Veneta, sul porticciolo di Lazise. Circa duecento i vini in libero assaggio: un’occasione straordinaria per rendersi conto di persona dello stato dell’arte della produzione vinicola gardesana. Per i  foodlovers invece, la festa sarà soprattutto sul lungolago, dove potranno assaggiare i prodotti tipici del territorio gardesano: formaggi, salumi, olio, miele e non solo.

Cosa aspettarsi dai vini della vendemmia 2013? L'annata non è stata delle più felici nemmeno qui sul Lago di Garda; tuttavia i Chiaretto si presentano molto profumati, mentre per apprezzare meglio le caratteristiche del Bardolino - quest'anno più speziato che fruttato - bisognerà aspettare ancora qualche mese. Come spesso accade, sarà interessante riassaggiarli dopo l'estate.

Quanto al Custoza, che per la prima volta approfitta della festa allestita per salutare il nuovo Bardolino, i banchi d'assaggio saranno nella sala civica del municipio, a poche decine di metri dalla Dogana Veneta, dove si svolgerà l'omonima Anteprima. Circa cinquanta, in questo caso, i vini in degustazione. 

Appuntamento sul Lago, dunque: chi viene?

Reader Comments

There are no comments for this journal entry. To create a new comment, use the form below.

PostPost a New Comment

Enter your information below to add a new comment.

My response is on my own website »
Author Email (optional):
Author URL (optional):
Post:
 
Some HTML allowed: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <code> <em> <i> <strike> <strong>