Pubblicità

Questo blog aderisce al network di raccolta pubblicitaria VinoClic.

Novità! eBook!

Il mio primo eBook, ideato e scritto con Giampiero Nadali; un manuale digitale dedicato ai nuovi turisti del vino sempre più interattivi e digitali.
Leggi qui la scheda dell'eBook e tutte le informazioni per acquistarlo online.

Perché VinoPigro?

Perché il vino è un prodotto della natura. E la natura ha i suoi tempi. Non i nostri, sempre così affannati, nevrotici, insufficienti. Per fare un grande vino ci vuole tempo, per fare un bambino ci vuole tempo, per fare del pane (quello buono) ci vuole tempo, tempo... e tranquillità. Anche per scrivere ci vuole tempo, perciò non pensiate di trovare nuovi post ogni santo giorno. Prendetevi tempo per leggere queste pagine. E lasciatene un po’ anche a me: ad essere pigro non c’è solo il vino.

Collaborazioni

Columnist

eBook

Palate Press presenta l'eBook sul primo anno di attività. Oltre 100 diversi autori da tutto il mondo hanno contribuito con più di 800 storie sul vino, dalle semplici recensioni alle complesse discussioni sulla scienza del vino. L'eBook "The Best of the Press" raccoglie le storie più apprezzate dai lettori nel primo anno attività.
In vendita qui

Ultimi commenti
Twitter
« Vinix Live! n.6: Pojer e Sandri | Main | Cinque domande ai produttori di vino »
mercoledì
ago182010

Vinea Tirolensis 2010

Vinea Tirolensis è l'annuale appuntamento che l'Associazione dei Vignaioli dell'Alto Adige presieduta da Josephus Mayr organizza per presentare in loco la migliore produzione altoatesina. Protagonisti della rassegna di quest'anno, in programma lunedì 23 agosto dalle 15 alle 21 a Castel Mareccio, saranno i vini della vendemmia 2009. 

"Il 2009 è una delle migliori annate dell'ultimo periodo, in particolare per quanto riguarda i rossi - ha dichiarato Mayr - Sarà una degustazione all'insegna di molte piacevoli sorprese". L'Associazione dei Vignaioli dell'Alto Adige, diretta da Peter Robatscher, riunisce un'ottantina di produttori; questa di Vinea Tirolensis rappresenta per loro il principale banco d'assaggio dell'anno. Oltre alla sessantina di cantine altoatesine, che presenteranno circa 300 vini complessivamente, quest'anno saranno presenti anche alcune aziende ospiti: 2 cantine sociali e 2 tenute,  e 6 soci degli Vignaioli Indipendenti (FIVI).



        
  
          
  
         
  
      

Reader Comments (1)

For the help please use http://www.google.com

settembre 9, 2010 | Unregistered CommenterMisaastoste

PostPost a New Comment

Enter your information below to add a new comment.

My response is on my own website »
Author Email (optional):
Author URL (optional):
Post:
 
Some HTML allowed: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <code> <em> <i> <strike> <strong>