Pubblicità

Questo blog aderisce al network di raccolta pubblicitaria VinoClic.

Novità! eBook!

Il mio primo eBook, ideato e scritto con Giampiero Nadali; un manuale digitale dedicato ai nuovi turisti del vino sempre più interattivi e digitali.
Leggi qui la scheda dell'eBook e tutte le informazioni per acquistarlo online.

Perché VinoPigro?

Perché il vino è un prodotto della natura. E la natura ha i suoi tempi. Non i nostri, sempre così affannati, nevrotici, insufficienti. Per fare un grande vino ci vuole tempo, per fare un bambino ci vuole tempo, per fare del pane (quello buono) ci vuole tempo, tempo... e tranquillità. Anche per scrivere ci vuole tempo, perciò non pensiate di trovare nuovi post ogni santo giorno. Prendetevi tempo per leggere queste pagine. E lasciatene un po’ anche a me: ad essere pigro non c’è solo il vino.

Collaborazioni

Columnist

eBook

Palate Press presenta l'eBook sul primo anno di attività. Oltre 100 diversi autori da tutto il mondo hanno contribuito con più di 800 storie sul vino, dalle semplici recensioni alle complesse discussioni sulla scienza del vino. L'eBook "The Best of the Press" raccoglie le storie più apprezzate dai lettori nel primo anno attività.
In vendita qui

Ultimi commenti
Twitter
« Vinitaly 2010: cose viste, ascoltate, assaggiate | Main | Palate Press, tra Venezia e Lazise »
martedì
apr062010

Vinitaly 2010: cosa, dove, perchè

"Ok. Sono al Vinitaly.
E adesso?"

Per non perdersi nel vortice frenetico composto dall'offerta di migliaia di (potenziali) assaggi di vini/olii/prodotti - anche quest'anno gli espositori presenti hanno superato quota 4000 -, di centinaia di incontri, eventi e convegni, ecco una piccola selezione di cosa assaggiare/vedere - e soprattutto perchè - tratta dalla nostra casella di posta elettronica intasata di comunicati e inviti.

Provare:
Valdo N'Ice, il primo gelato e sorbetto al Prosecco Valdo. Continua il trend dei gelati vinosi.
Dove: Pad.4, Stand F3. Perchè: personalmente adoro i gelati, voi no?
- Gelato di Pizzo affogato con Elisir Arabesh. Dove: Pad.3 - Stand C6. Perchè: v.sopra.
- Coffe Experience: il più grande banco d'assaggio del caffè al mondo.
Dove: Agrifood, a cura del Centro Studi Assaggiatori di Brescia. Perchè: 35 caffè differenti in degustazione non si trovano tutti i giorni al bar sotto casa.

Debutti:
Insulae, lo spumante di Etna Rocca d'Api dell'azienda di Zafferana Etnea. Uno spumante charmat di sole uve Nerello Mascalese coltivate a 550 m d'altezza su terreni basaltici. Dove: Pad.Sicilia, Stand A6. Perchè: gli spumanti estremi da uve autoctone sono particolarmente intriganti.
- Cantina Maranesi: Pignoletto frizzante Colli Bolognesi doc, Pignoletto (fermo) Colli Bolognesi doc, e 'Duesettanta', bianco Emilia IGT.
Dove: Pad.1 Emilia Romagna, Stand B14 (Consorzio Vini Colli Bolognesi). Perchè: mi piacciono i conflitti d'interesse che riguardano gli amici. In questo caso, si tratta della prima uscita di una nuova azienda (che verrà inaugurata ufficialmente il 30 maggio 2010), gestita da un bravo collega, Fabio Bottonelli, giornalista del vino e agronomo, e da sua moglie Donatella, architetto e sommelier.

Verticali:
Annate storiche di Solaia dei Marchesi Antinori. In degustazione (a pagamento, biglietti acquistabili qui) le vendemmie 1978, 1988, 1994, 1997, 2004, 2007.
Quando: venerdì 9 aprile h.15.30. Dove: Sala Argento. Perchè: per fare un'opera buona (il ricavato va tutto in beneficenza) e al tempo stesso istruirsi.

Libri:
La nuova guida dei vini di Slow Food . Quando: venerdì 9 aprile alle 16. Dove: Sala Vivaldi del Palaexpo. Perchè: per rimanere aggiornati in materia di guide&dintorni (se no, come facciamo, poi, a criticarle?).
- Mercato del vino, scenari e prospettive in un settore in evoluzione" dell'amico e collega Fabio Piccoli. Quando e dove: venerdì 9 aprile alle 15 nell'Area della Provincia di catania, e domenica 11 aprile alle 10 presso l'Area istituzionale dell'Istituto della Vite e del Vino. Pad.2 - Regione Sicilia. Perchè: è il tempo dedicato a leggere, informarsi e aggiornarsi costantemente (e non quello perso a guardare partite o isoledeifamosi in tv) che aiutano ad essere sempre più competitivi. L'ignoranza non è una virtù (e nemmeno una giustificazione).

Partecipare: sono almeno 3 i convegni imperdibili.
"Il Manifesto per la piacevolezza dei vini da bere". I vinini sono tra noi! Se ne parla e se ne beve in una degustazione-dibattito ideata da Santa Margherita con i giornalisti Angelo Peretti e Fabio Piccoli. Quando: sabato 10 aprile alle 11. Dove: Sala A - Palaexpo A2 (primo piano). Perchè: i vinini sono il presente e il futuro del consumo del vino, prima si re-impara a farli, meglio è per tutti (i produttori, soprattutto).
- "Vino, Web e Social Network: opportunità e responsabilità". 
 Quando: domenica 11 aprile alle 10.30. Dove: Sala Vivaldi, Centrocongressi Europa. L'irrisolto problema della comunicazione del vino ( e non solo) tra vecchi e nuovi media. Con la partecipazione di giornalisti tradizionali e nuovi comunicatori (tra questi ultimi, gli amici Giampiero Nadali alias Aristide e Filippo Ronco alias Tigulliovino). Dirigerà il traffico l'amico Beppe Giuliano, direttore di Euposia (maggiori dettagli nel comunicato vino e web.doc).
Perchè: il giornalismo tradizionale sta vivendo momenti di passione, i lettori sempre più insoddisfatti gli stanno voltando le spalle (quasi non passa giorno senza che una testata sparisca dall'edicola), mentre le nuove tecnologie avanzano e incalzano...Ma non sempre (e non tutti) i nuovi comunicatori sono pronti (e professionalmente attrezzati) a raccogliere il testimone...Perciò tra vecchio e nuovo modo di fare informazione urge un costruttivo confronto (e non uno scontro).
- "Riduzione dei gas serra: nuova leva di marketing per il vino". Quando: venerdì 9 aprile, h.10. Dove: Sala Rossini, Centrocongressi Arena, tra i Pad 6 e 7. Perchè: è l'argomento del giorno e un problema attuale che diventerà vieppiù pressante negli anni a venire.

VinoPigro sarà al Vinitaly tutti i giorni, a esclusione di domenica.
Ci si vede in giro.

E se m'incontrate, siate originali: offritemi un bicchiere.

D'acqua.

Reader Comments (3)

Ok, niente parole, solo un bicchiere di vino!:)))
aprile 7, 2010 | Unregistered CommenterLuca Ferraro
@Luca, ho detto acqua! H2O! giusto per andare...controcorrente!
aprile 7, 2010 | Unregistered CommenterLizzy
Ciao a tutti, ieri ero al Vinitaly, se permettete alcune mie considerazioni...tanta gente...inizio in Emilia Romagna, lambrusco, scaglie di grana e salamino! alle dieci del mattino...colazione insolita, poi la regione di casa, la Lombardia con tappa ad alcune cantine note franciacortine e un assaggio d'obbligo dello Sforzato valtellinese...si prosegue con Piemonte, ottimo barolo griffato serie A, Toscana di seguito con i nobili Brunello dove un gentilissimo produttore ci ha deliziato con una piccola verticale e infine Sardegna con bianchi tosti!!! Peccato non aver visitato il tra le altre il Veneto, è si, sono molte di più le regioni italiane ma ahimè... il tempo è poco, le tentazioni tante...per fortuna rientro in treno...sarà sempre caotico e discusso il Vinitaly ma io ci vado ancora volentieri.Buona serata.
aprile 12, 2010 | Unregistered CommenterAndrea

PostPost a New Comment

Enter your information below to add a new comment.

My response is on my own website »
Author Email (optional):
Author URL (optional):
Post:
 
Some HTML allowed: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <code> <em> <i> <strike> <strong>